Crostata veg - YouMum

crostata veg

Riproduci video

Questa ricetta della crostata veg è a prova di bambino (guarda il video per scoprire il perché!)

E se la prossima torta fatta in casa la preparasse tuo figlio? Può un bambino cucinare da solo?

Se si manipolano ingredienti semplici, come quelli utilizzati nella cucina naturale, ovvio che sì.

Sono convinta che una torta buona la si possa fare anche senza essere Knam. Soprattutto non occorre un diploma in pasticceria per inebriare la casa di dolcezza, nè c’è bisogno di costosi ed elaborati ingredienti per preparare una torta.

Ecco a voi la ricetta di una crostata facile, veloce, economica, sana e buonissima, preparata da un bambino!

 

INGREDIENTI:

– 1/2 kilo farina tipo 2 (o farro)

– 3/4 bicch, olio di girasole

– 1 bicch. malto di riso

– 1 bicch. succo di mela

– scorza di un limone

– 1 vasetto di marmellata a piacere

 

RICETTA:
  1. Amalgamate in una ciotola i seguenti ingredienti: olio di girasole, malto di riso, succo di mela, la scorza di un limone.
  2. Aggiungete a pioggia la farina tipo 2 q.b (circa ½ kg).
  3. Create una pagnotta morbida, da stendere col mattarello (spessore ½ cm), ritagliate con l’aiuto della pirofila ribaltata sull’impasto, la forma centrale, ungete la teglia e posizionate la base.
  4. Bucherellate il fondo e cospargetelo con un vasetto di marmellata a piacere.
  5. Con la pasta avanzata create una rete di striscioline da sovrapporre alla marmellata.
  6. In forno (statico) a 180° per min 40 min.
 

Tutti gli ingredienti del video sono di coltivazione naturale e ad etichetta trasparente, marchio Salvia acquistati presso Un Ciliegio, Via Gramsci, 1, Sedriano, luogo dove ho imparato questa ricetta.

I bambini hanno una naturale propensione al mangiar naturale

e la missione di noi genitori è cercare di preservarla quanto più possibile assecondando i loro gusti sì, ma anche offrendo ricette sane e buone.

Solo così da grandi, anche di fronte a tutte le tentazioni di oggi, tra pubblicità e fast food, ricercheranno i sapori dell’infanzia e potranno essere d’esempio a loro volta.

Io cerco di coltivare nei miei figli quel lato del mangiar sano che non ha nulla a che vedere con l’ortoressia o il fanatismo, ma piuttosto con l’etica ambientale, la spiritualità e il rispetto per gli altri esseri viventi (compresi noi stessi); ed è anche grazie a loro se cucino con buonumore e gratitudine.

CONDIVIDETE QUESTA RICETTA

con i vostri figli e i vostri amici … a Lorenzo farebbe piacere!

E poi rifate la ricetta a casa e fatemi sapere come vi è uscita! Buona crostata a tutti! 

Enjoy, Baci Verdi!

Vuoi sorprendere la tua famiglia con ricette nuove, semplici e alternative?

Clicca qui per guardare tutte le ricette